Autorità di bacino distrettuale dell'Appennino settentrionale
Settore 'Qualità delle acque e gestione della risorsa idrica'

Loading...

Corpo idrico superficiale

IT07RW3630224031LI
TORRENTE USURANA

In questa sezione sono riportati i dati del corpo idrico superficiale selezionato, relativamente agli aspetti qualitativi ('stato' del corpo idrico nella terminologia 'DPSIR') ed ai corrispondenti obiettivi di Piano. Sono altresì riportati i dati anagrafici e geografici di dettaglio, nonchè tutti gli altri dati disponibili correlati agli stati qualitativi dei corpi idrici superficiali.
Relativamente agli aspetti 'pressioni', 'misure' ed 'interventi', questi sono accessibili dalla sezione 'DPSIR' oppure direttamente da questo link.
Per quanto riguarda invece l'analisi del 'gap' per il corpo idrico in oggetto, questa è accessibile dalla sezione 'Gap analysis' oppure direttamente da questo link.


L'immagine precedente riporta in contorno rosso il territorio di competenza della Autorità di distretto ed in blu il corpo idrico superficiale in oggetto.
L'andamento del corpo idrico ed il perimetro del Distretto sono stati semplificati per una più agevole rappresentazione.
Per il percorso formale del corpo idrico si vedano le tavole a corredo del Piano di bacino.




Dati generali

Codice:
IT07RW3630224031LI
Nome:
TORRENTE USURANA
Regione:
Liguria
Codice locale:
IT07RW3630224031LI
Type code:
10SS2T
Categoria:
RW
Transfrontaliero:
No
Serbatoio:
None
Intercalibration type:
RW-R-M1 - Mediterranean, small, mid-altitude
Estensione:
None
Con 'Estensione del corpo idrico' è intesa la lunghezza, epressa in km, dei corpi idrici a sviluppo lineare oppure, la superficie, espressa in km2, per quelli a sviluppo areale (laghi/invasi).
Superficie del bacino diretto (km2):
None
Con 'Bacino diretto' è indicato il bacino idrografico direttamente afferente al corpo idrico considerato.
Superficie del bacino totale (km2):
9999
Per 'Bacino totale' o 'Bacino complessivo' è inteso l'intero bacino idrografico afferente al corpo idrico, sia direttamente che attraverso i corpi idrici di monte.
Di fatto, è il bacino idrografico chiuso alla sezione terminale del corpo idrico considerato.
Descrizione:

None
Disponibilità del bilancio idrico:
None
Note al bilancio idrico:

None

Naturalità:
Natural
Stato ecologico:
3 Sufficiente
(Si veda il tab 'Stati di qualità ed obiettivi' per maggiori dettagli)
Stato chimico:
2 Buono
(Si veda il tab 'Stati di qualità ed obiettivi' per maggiori dettagli)
Intrusione salina:
None
Connessione a corpi idrici sotterranei:
No
(Si veda il tab 'GWB' per maggiori dettagli)
Corpo idrico in condizione di criticità ai sensi della D.G.R. Toscana num. 894 del 2016-09-13:
No

Stati di qualità ed obiettivi

Sono riportati i dati di qualità e gli obiettivi di Piano previsti per il corpo idrico.


Naturalità:
Natural


Stato ecologico:
3 Sufficiente
PdGA 2015-2021
2 Buono
PdGA 2010-2015
None
Base per l'attribuzione dello stato ecologico:
Monitoring
Corpo idrico di riferimento: (I)
TORRENTE USURANA
Anno della valutazione:
2014--2019
Confidenza della valutazione: (II)
3
Motivazioni o note per lo stato ecologico:

None
Obiettivo di Piano per lo stato ecologico:
2 Buono
Data prevista di raggiungimento dell’obiettivo:
2027
Proroghe o deroghe:
Article 4(4) - Technical feasibility


Stato chimico:
2 Buono
PdGA 2015-2021
2 Buono
PdGA 2010-2015
None
Base per l'attribuzione dello stato chimico:
Monitoring
Corpo idrico di riferimento: (I)
TORRENTE USURANA
Anno della valutazione:
2014--2019
Confidenza della valutazione: (II)
3
Motivazioni o note per lo stato chimico:

None
Obiettivo di Piano per lo stato chimico:
2 Buono
Data prevista di raggiungimento dell’obiettivo:
2021 or earlier
Proroghe o deroghe:
None


Corpo idrico soggetto ad intrusione salina:
None
Corpo idrico in condizione di criticità ai sensi della D.G.R. Toscana num. 894 del 2016-09-13:
No
Note:

None


I Vedi tab 'Raggruppamenti stati di qualità'.

II La confidenza della valutazione è un codice numerico con il seguente significato:
0 = Assenza di dati di monitoraggio e/o stato del corpo idrico sconosciuto
1 = Confidenza bassissima
2 = Confidenza media o bassa
3 = Confidenza alta od altissima
Quanto sopra vale sia per lo stato ecologico che per lo stato chimico.

Raggruppamenti stati di qualità

Lo stato di qualità di un corpo idrico è attribuito con varie modalità, in conseguenza del fatto che non tutti i corpi idrici superficiali sono integralmente monitorati dal punto di vista chimico ed ecologico. Tali modalità sono sintetizzabili come di seguito descritto.
Monitoring: La definizione dello stato di qualità chimica ed ecologica discende direttamente dai risultati del monitoraggio. La metodologia è applicabile ai soli corpi idrici per i quali è condotto un monitoraggio diretto.
Grouping: Per i corpi idrici superficiali non monitorati, gli stati di qualità ecologica e chimica possono essere attribuiti facendo ereditare i corrispondenti stati di qualità di un corpo idrico effettivamente monitorato e di caratteristiche confrontabili con quello in esame.
Detto corpo idrico monitorato è qui indicato come 'Capofila' o 'Capogruppo' e l'insieme dei corpi idrici che condividono lo stesso capofila è detto 'Raggruppamento'.
Alla regola precedente esistono eccezioni, per cui un corpo idrico può far parte di un raggruppamento ma i suoi stati di qualità possono, sulla base di specifiche valutazioni, essere diversi da quelli del capogruppo.
Sono valutati separatamente lo stato ecologico e lo stato chimico in quanto può verificarsi il caso che un corpo idrico sia monitorato dal punto di vista chimico ma non da quello ecologico (o viceversa).
I raggruppamenti si hanno, di fatto, solo nella regione Toscana ed Umbria e relativamente ai soli fiumi (RW).
Oltre allo stato di qualità, vengono ereditati dal capofila il dato relativo all'anno di valutazione e la sua eventuale motivazione.
Expert judgement: Lo stato di qualità è attribuito sulla base di un giudizio esperto, indipendentemente dalla presenza o meno di dati di monitoraggio.
Modelling: Lo stato di qualità è attribuito sulla base di un modello del corpo idrico, indipendentemente dalla presenza o meno di dati di monitoraggio.
Other: Individua situazioni particolari. E' il caso, ad esempio, di corpi idrici raggruppati ma il cui capofila è un corpo idrico appartenente ad un Distretto idrografico diverso dall'Appennino settentrionale.

Con riferimento ai tabs seguenti, in termini generali il corpo idrico 'Group leader' definisce il corpo idrico all'origine dei dati di qualità del corpo idrico in esame.
La tabella 'Raggruppamento' elenca i corpi idrici che condividono lo stesso group leader (compreso il group leader stesso).
Si evidenzia che:
Quando un corpo idrico è di classe 'Monitoring' il group leader è il corpo idrico stesso e la tabella 'Raggruppamento' può essere indefinitamente estesa.
Quando un corpo idrico è di classe 'Expert judgement', 'Modelling' oppure 'Other', il group leader è il corpo idrico stesso e la tabella 'Raggruppamento' contiene il solo corpo idrico in esame (un corpo idrico non monitoring non può essere capogruppo di altri corpi idrici).



Raggruppamento per lo stato di qualità ecologica

Relativamente al corpo idrico in esame, la scheda riporta il corpo idrico capofila del raggruppamento e l'insieme degli eventuali altri corpi idrici appartenenti allo stesso raggruppamento.

Group leader:

Codice
Nome
Stato ecologico
Monit. stato ecol.
TORRENTE USURANA
3 Sufficiente
Monitoring

Raggruppamento:

Codice
Nome
Stato ecologico
Monit. stato ecol.
TORRENTE USURANA
3 Sufficiente
Monitoring

Numero di corpi idrici del raggruppamento:
1

Raggruppamento per lo stato di qualità chimica

Relativamente al corpo idrico in esame, la scheda riporta il corpo idrico capofila del raggruppamento e l'insieme degli eventuali altri corpi idrici appartenenti allo stesso raggruppamento.

Group leader:

Codice
Nome
Stato chimico
Monit. stato chim.
TORRENTE USURANA
2 Buono
Monitoring

Raggruppamento:

Codice
Nome
Stato chimico
Monit. stato chim.
TORRENTE USURANA
2 Buono
Monitoring

Numero di corpi idrici del raggruppamento:
1

Ground water bodies

La tabella riporta l'elenco dei corpi idrici sotterranei direttamente connessi con il corpo idrico superficiale considerato.


Codice
Nome

Numero corpi idrici:
0

Registro Aree Protette

Il 'Registro delle aree protette' prevede le seguenti classi:
1 - Aree designate per l’estrazione di acqua destinata al consumo umano
2 - Aree designate per specie acquatiche significative dal punto di vista economico
3 - Corpi idrici destinati agli usi ricreativi, inclusi quelli destinati alla balneazione
4 - Aree sensibili designate ai sensi della 'Direttiva 91/271/CEE', comprese le zone vulnerabili ai nitrati designate ai sensi della 'Direttiva 91/676/CEE'
5 - Aree designate per la protezione degli habitat e delle specie.

Le classi 1, 2 e 3 sono qui declinate come semplice elenco di corpi idrici. Il singolo corpo idrico è ricompreso in una classe quando è, almeno per una sua parte o porzione, designato all'uso previsto dalla classe.
La classi 4 e 5 comprendono invece aree territoriali propriamente dette. In riferimento a queste classi, la tabella seguente riporta i corpi idrici in 'connessione diretta' (I) con una più aree della classe.

La presente scheda riporta quindi, per il corpo idrico selezionato, la sua posizione in relazione alle classi del 'Registro delle aree protette' del Distretto.


Recempimento nella classe '1 - Aree designate per l’estrazione di acqua destinata al consumo umano' del 'RAP':
No
Recempimento nella classe '2 - Aree designate per specie acquatiche significative dal punto di vista economico' del 'RAP' e corrispondente destinazione:
No
None
Recempimento nella classe '3 - Corpi idrici destinati agli usi ricreativi, inclusi quelli destinati alla balneazione' del 'RAP':
No

La tabella seguente riporta l'elenco delle 'Aree sensibili designate ai sensi della 'Direttiva 91/271/CEE', comprese le zone vulnerabili ai nitrati designate ai sensi della 'Direttiva 91/676/CEE' (classe 4 del 'RAP' del Distretto) con le quali il corpo idrico è in connessione diretta.

Codice
Nome
RAP
Correlazione

Numero siti di protezione (classe RAP 4):
0

La tabella seguente riporta l'elenco delle 'Aree designate per la protezione degli habitat e delle specie' (classe 5 del 'RAP' del Distretto) con le quali il corpo idrico è in connessione diretta.

Codice
Nome
RAP
Correlazione

Numero siti di protezione (classe RAP 5):
0


I Per 'connessione diretta' si intende un rapporto fisicamente evidente tra sito di protezione o salvaguardia ambientale e corpo idrico, riconducibile alle classi:
'interazione diretta' (quando il sito è attraversato da un corpo idrico superficiale oppure il sito è arealmente contenuto in un corpo idrico sotterraneo)
'interazione di subalveo'
'intrusione salina'
'carsismo'
Un sito di protezione ambientale può non essere connesso ad alcun corpo idrico così come può essere connesso a più corpi idrici.

Quality elements

Attraverso i tre tabs riportati di seguito, 'Dettagli stato ecologico', 'Dettagli stato chimico' e 'Dettagli stato chimico - matrice biota', è possibile accedere ai dati di maggior dettaglio sugli aspetti chimici / fisici / ambientali monitorati e presi in esame per definire lo stato di qualità di un corpo idrico superficiale.
Il monitoraggio e la valutazione dei dati sono di competenza regionale.

Per i corpi idrici che fanno parte di raggruppamenti (vedi tab 'Raggruppamenti stati di qualità') è assunto che abbiano gli stessi dati di dettaglio del corpo idrico capofila del raggruppamento.



Lo stato chimico di un corpo idrico deriva dalla determinazione delle sostanze ('tab 1/A D.Lgs 152/2006') che le singole Regioni monitorano nella matrice acqua.
Il seguente elenco riporta le sostanze, valutate sulla matrice acqua, che superano la corrispondente soglia di significatività, ovvero in grado di condizionare negativamente lo stato chimico del corpo idrico.
L’elenco delle possibili sostanze monitorabili, utilizzato come elenco base per il presente progetto, deriva dalla 'tab 1/A D.Lgs 152/2006' integrata con l’ 'Allegato 8d: List of Priority Substances' della 'WFD Reporting Guidance 2022'.
Le sostanze effettivamente monitorate nei singoli corpi idrici sono selezionate dalle singole Regioni anche sulla base dei risultati dell’analisi pressioni e impatti. Per l'elenco completo dei parametri monitorati sul corpo idrico si rimanda ai siti delle agenzie regionali.

Il campo 'Motivazioni' specifica le cause per cui la sostanza prioritaria è stata valutata 'NB Non buono', secondo la codifica degli 'Environmental quality standards (EQS) for priority substances and other substances relating to chemical status'.
'AA-EQS' sta per 'Annual average EQS', 'MAC-EQS' sta per 'Maximum allowable concentration' mentre 'Biota-EQS' sta per 'Biota-based EQS (μg/kg w.w.)'.


Codice
Nome
Valore
Motivazioni

Numero sostanze prioritarie:
0

Il seguente elenco riporta le sostanze ('tab 3/A D.Lgs 152/2006'), valutate sulla matrice biota, che superano la corrispondente soglia di significatività.
Ad oggi, la ricerca delle sostanze sul biota è condotta in via sperimentale. La presente tabella è riportata per completezza ma i corrispondenti dati non sono qui utilizzati per ulteriori elaborazioni.
Per l'elenco completo dei parametri monitorati si rimanda ai siti delle agenzie regionali.


Codice
Nome
Valore
Motivazioni

Numero sostanze prioritarie:
0

La classificazione dello stato ecologico è effettuata sulla base della valutazione degli elementi di qualità biologica (EQB), degli elementi fisico-chimici, chimici (specific polluttant) ed idromorfologici.
Tali componenti vengono chiamati 'QE (quality element)'.
L’allegato '8h' della 'WFD Reporting Guidance 2022' riporta l’elenco dei quality element. Tale elenco è consultabile anche da questo link.

Il risultato dello stato ecologico dipende dai risultati ottenuti dai singoli QE sulla base di quanto riportato nel 'DM 260/2010'. La selezione dei QE monitorati si basa, quindi, su quanto riportato nel citato 'DM 260/2010' e varia a seconda della categoria di corpo idrico (fiume, lago, acque di transizione, acque marino costiere).
Nel caso in cui i dati regionali disponibili facessero riferimento a indici di sintesi, comprendenti più QE, il risultato dell’indice è stato attribuito a tutti i QE cui l’indice fa riferimento. E’ il caso ad esempio per i fiumi del 'LIM eco' per il quale si è fatta l’assunzione di attribuzione il valore dell’indice anche ai QE3-1-3, QE3-1-6-1 e QE3-1-6-2.

La seguente tabella sintetizza quanto sopra relativamente al corpo idrico in oggetto. Diversamente da quanto fatto nei tabs dello stato chimico, il seguente elenco riporta tutti i quality elements valutati sul corpo idrico in oggetto, indipendentemente dal valore da essi assunto.


Codice
Nome
Valore
limeco index
1 Elevato
Macrophytes
3 Sufficiente
Oxygenation conditions
1 Elevato
Nitrogen conditions
1 Elevato
Phosphorus conditions
1 Elevato

Numero quality elements:
5


Torna ad inizio pagina
Vai ai 'Tabs'
Vai alla home page SWB

Piano di gestione delle acque 2021 - 2027